Correrenelverdeonline | Ambiente e Natura | Antiquariato | Architettura | Arte | Artisti | Aste | Astronomia | Biblioteche | Cinema | Cultura | Economia | Film | Fotografia | Giardinaggio | Libri | Mostre | Musei | Musica | Oroscopo | Papato | Parchi | Salute | Sport | Storia dell'Arte | Teatro | Programmi TV | Previsioni Meteo | Redazione | NEWS |

 

 

Visita i luoghi della cultura e del benessere italiano: Abruzzo | Basilicata | Calabria | Campania | Emilia Romagna | Friuli Venezia Giulia | Lazio | Liguria | Lombardia | Marche | Molise | Piemonte | Puglia | Sardegna | Sicilia | Toscana | Trentino Alto Adige | Umbria | Valle d'Aosta | Veneto | Città del Vaticano | San Marino |

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

160x600_promo

Generici Image Banner 160 x 600


 

 

PUGLIA

Link Tematici: Scacchi - Terme - Teatri - Musei - Abbazie - Mostre - Antiquariato - Agriturismi - Campeggi - Maneggi - Atletica - Canottaggio - Tavola - Vini

Regione dell’Italia meridionale, la Puglia confina con il Molise, la Basilicata e la Campania; è bagnata dai mari Ionio ed Adriatico.

Le prime testimonianze di presenze umane nella regione, affondano le radici nel Paleolitico Superiore e Medio, come testimoniato dai resti scoperti ad Ostuni, a Parabita presso la Grotta delle Veneri e a Rignano Garganico, presso la Grotta Pagliacci e la Grotta Spagnoli.

Prima dell’epoca romana, la Japigia si distingueva in tre aree geografiche principali abitate dai Dauni (Capitanata), i Peucezi (Terra di Bari) ed i Messapi (Salento).

Nel V sec. A. C., l’antica Taras (Taranto), città fondata da coloni Spartani, diventa il più importante punto di riferimento della Magna Grecia.

Dopo le guerre del IV e III sec. A. C. contro i Sanniti e Pirro, i Romani occupano la regione, consapevoli dell’ottima posizione strategica verso la conquista della Grecia e dei Balcani.

In epoca romana, Brindisi importante porto verso l’Oriente, diventa municipium e gode della cittadinanza romana; Taranto perde il suo prestigio e diventa un presidio romano; anche Lecce diventa un municipium e conosce un’importante sviluppo sotto Marco Aurelio; Bari gode di una propria autonomia politica grazie allo status di municipium cum suffragio; Siponto e Vieste diventano due importanti porti verso la Grecia. In epoca imperiale, la regione diventa un importante punto di riferimento nella produzione di olio e grano.

Durante il Medioevo la regione è a lungo contesa tra Longobardi, Goti, Musulmani e Bizantini. Sotto il dominio di Normanni e Svevi la Puglia conosce un nuovo progresso civile e materiale, come testimoniato da numerose costruzioni di grande valore artistico.

Numerose masserie erette sulle vaste campagne testimoniano ancora oggi il potere dei latifondisti sulla regione. Nel corso del Novecento, la regione ha visto lo sviluppo del settori agricolo e turistico.

Come arrivare: aereo - Aeroporti di Puglia, aeroporto di Bari Palese, aeroporto di Brindisi. In auto – A14, A16, SS7, SS16, SS17.

Province: Bari, Foggia, Brindisi, Taranto, Lecce (nel 2009 sarà eletto il Consiglio provinciale della nuova provincia di Barletta-Andria-Trani).

Ambiente e territorio: il territorio della Puglia è prevalentemente pianeggiante (Tavoliere delle Puglie, Terra di Bari, Pianura Salentina) e collinare (Murge, Serre salentine). I rilievi più elevati si trovano sul Gargano (Monte Calvo) e nel subappennino Dauno (Monte Cornacchia).

La regione è bagnata dal mar Ionio e dall’Adriatico. Fanno parte della Puglia anche le Isole Tremiti. Con oltre 700 chilometri di coste, la regione vanta l’estensione costiera più lunga d’Italia.

Fiumi e laghi: Ofanto, Fortore, Cervaro, Candelaro, lago di Lesina, lago di Varano, laghi Alimini.

Parchi e riserve: Parco Nazionale del Gargano, Parco Nazionale dell'Alta Murgia, Parco Naturale di Lama Balice, Saline di Punta della Contessa, Dune costiere di Torre Canne e Torre San Leonardo, Porto Selvaggio – Torre Uluzzo, Foresta Umbra, Laghi Di Conversano e Gravina Monsignore, Bosco delle Pianelle, Torre Guaceto, Oasi WWF Monte Sant’Elia, Le Cesine.

Da vedere: Convento di Santa Maria delle Grazie (San Giovanni Rotondo, FG), Castel del Monte (Andria, BA), Castello Normanno Svevo di Bari, Palazzo Bruotschy (Barletta, BA), centro storico di Conversano (BA), Alberobello, Isole Tremiti, Cattedrale di San Corrado (Molfetta, BA), Basilica di San Nicola (Bari), Palazzo del Balì a Putignano (BA), sito archeologico di Canne della Battaglia, complesso rupestre di Villa de Martino a Monopoli (BA), Alberona (FG), Ponte romano di Ascoli Satriano (FG), Monte Sant’Angelo (FG), Peschici (FG), Rodi Garganico (FG), Castello Svevo di Trani, Castellaneta (TA), Grottaglie (TA), Torre Saturo a Leporano (TA), Torre Guaceto a Carovigno (BR), Piazza porta di Giuso a Ceglie Messapica (BR), Oria (BR), Zoosafari a Fasano (BR), centro storico di Ostuni (BR), Otranto (LE), Gallipoli (LE), “Isola dei Conigli” a Porto Cesareo (LE), Santa Cesarea Terme (LE), dolmen Placa a Melendugno (LE), Grotta Zinzulusa a Castro (LE), Piazza Duomo a Lecce, Copertino (LE), Nardò (LE), cripte brasiliane di Galatina (LE), castello di Corigliano d’Otranto (LE), ex Convento degli Agostiniani a Melpignano (LE), castello di Acaya (LE), Piazza Castello ad Alessano (LE), torre Lupo a Diso (LE), Santuario della "Madonna de finibus terrae" a Santa Maria di Leuca (LE).

Prodotti tipici: Aleatico di Puglia, Moscato di Trani, Primitivo di Mandria, Salice Salentino, olio Terra di Bari, olio Terra d’Otranto, Caciocavallo silano, Canestraio pugliese, pane di Altamura, carne podalica della Murgia e del Gargano, sanguinaccio leccese, cima di rapa, cerase (ciliegie di Puglia), carciofo di San Ferdinando, mùgnulo (ortaggio tipico del Salento), caruselle sott’aceto (fiori di finocchio selvatico sott’aceto), fave di Carpino, burrata, cacioricotta, giuncata, friselle di orzo e di grano, orecchiette, taralli, mostaccioli, cupeta (dolce a base di mandorle tostate e zucchero caramellato).

Artigianato: cartapesta, ceramica pugliese, artigianato del ferro battuto, fischietti di terracotta di Rutigliano, pietra leccese, lavorazione del giunco.

Piatti tipici: cuddhura (ciambella raccolta intorno ad un uovo intero con guscio, preparata durante la Pasqua), grano stumpato (grano duro perlato condito con formaggio e sugo), munaceddhre ‘mpannate (chiocciole in salsa), muersi e pisieddhi (piselli preparati nella pignatta, pane fritto ed olio a crudo), agnello di pasta di mandorla, gnumerédde suffuchéte du curdùnne (frattaglie di agnello avvolte con budella e prezzemolo, cotte nella pignatta con cipolle, pomodori e buccia di pecorino), polpo alla pignatta, suppa alla caddhripulina (zuppa di pesce, molluschi e crostacei), cìciri e trya (lasagne e ceci con tocchetti di pasta fritta), rustico leccese, scapece di Lesina.

Eventi: Festa della Madonna dell’Assunta di Leuca (Marina di Leuca, agosto), Fiera di San Vito (Tricase – LE, agosto), Festa di Santa Cesaria (Porto Cesareo, agosto), Festa dei SS. Martiri di Otranto (agosto), Notte della Taranta (Melpignano – LE, agosto), Festa della Terra Vecchia (Pietramontecorvino – FG, settembre), Fiera Maria SS. Dell’Omotello (Delicato – FG, settembre), Festa della Municeddha (Cannole – LE, agosto), Festa te lu mieru (Carpignano talentino – LE, settembre), Carnevale di Putignano.

 

 

 

 

 

 

Motore di ricerca

Google
 

web

questo sito