Correrenelverdeonline | Ambiente e Natura | Antiquariato | Architettura | Arte | Artisti | Aste | Astronomia | Biblioteche | Cinema | Cultura | Economia | Film | Fotografia | Giardinaggio | Libri | Mostre | Musei | Musica | Oroscopo | Papato | Parchi | Salute | Sport | Storia dell'Arte | Teatro | Programmi TV | Previsioni Meteo | Redazione | NEWS |

 

 

Visita i luoghi della cultura e del benessere italiano: Abruzzo | Basilicata | Calabria | Campania | Emilia Romagna | Friuli Venezia Giulia | Lazio | Liguria | Lombardia | Marche | Molise | Piemonte | Puglia | Sardegna | Sicilia | Toscana | Trentino Alto Adige | Umbria | Valle d'Aosta | Veneto | Città del Vaticano | San Marino |

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

160x600_promo

Generici Image Banner 160 x 600


 

 

LAZIO

Link Tematici: Scacchi - Terme - Teatri - Musei - Abbazie - Mostre - Antiquariato - Agriturismi - Campeggi - Maneggi - Atletica - Canottaggio - Tavola - Vini

Il Latium, antico nome del Lazio, è una regione dell’Italia centrale. Terra abitata nell’antichità dal popolo dei Latini, il Lazio ha visto nei secoli l’affermarsi di Roma e dei Romani sulle altre popolazioni italiche e su gran parte dell’Europa. La grande opera di espansione operata da alcuni dei più importanti nomi della storia, da Giulio Cesare ad Augusto, hanno portato Roma al centro di un grande impero che si estendeva dall’Egitto alla Britannia.

Per secoli la storia del Lazio è stata anche legata alle vicende religiose che, da Roma, hanno segnato non soltanto la storia del papato, ma anche quella di tutto il mondo cattolico.

Parlare del Lazio e della capitale d’Italia significa anche parlare di incredibili monumenti e testimonianze di un vasto patrimonio artistico, culturale, religioso ed umano che ha segnato numerose vicende sociali ed economiche lungo secoli di storia. Se si dovessero scegliere due monumenti simbolo del patrimonio umano, i Fori Imperiali e la Basilica di San Pietro nello Stato del Vaticano risulterebbero al centro di un incredibile percorso umano e culturale che, nel tempo, ha tracciato numerosi itinerari lungo la storia collettiva.

Province: Roma (RM), Frosinone (FR), Latina (LT), Rieti (RI), Viterbo (VT).

Come arrivare: in auto – A1, A12, A24, SS1, SS2, SS3, SS4; in aereo - Aeroporto Leonardo da Vinci, Aeroporto Pastine (Ciampino), Aeroporto di Roma-Urbe.

Ambiente e territorio: regione dell’Italia centrale compresa tra il Mar Tirreno e l’Appennino centrale; confina a nord con la Toscana, l’Umbria e le Marche, ad est con l’Abruzzo, ad ovest con il Mar Tirreno e a sud con il Molise e la Campania. Al suo interno si trova lo Stato della Città del Vaticano.

Il territorio della regione è prevalentemente collinare (54%); i Monti Volsini, i Monti Cimini ed i Monti Sabatini a nord ovest degradano verso la Maremma laziale a ovest e la valle del Tevere ad est.

A est troviamo i Monti della Laga, i Monti Reatini, i Monti Sabini, i Monti Simbruini ed i Monti Ernici. A sud i Colli Albani, rilievi di origine vulcanica, si estendono nella campagna intorno a Roma. Proseguendo verso i confini con la Campania, l’antiappennino laziale si eleva con i Monti Lepini, dei Monti Ausoni e dei Monti Aurunci. A ovest la regione è bagnata dal Mar Tirreno; la costa è bassa, regolare e sabbiosa. Tra i fiumi principali sono da ricordare il Tevere, l’Aniene ed il Liri, mentre tra i laghi si ricordano il Lago di Bolsena, il Lago di Bracciano ed il Lago Albano.

Da vedere: il Lazio offre moltissime mete di sicuro interesse artistico e culturale; Roma si presenta come un incredibile museo a cielo aperto, con un centro storico patrimonio mondiale Unesco, ricco di suggestive bellezze apprezzate dai turisti provenienti da ogni parte del mondo.  Da vedere è sicuramente la zona dei Castelli Romani, dove i tranquilli laghi vulcanici bagnano i meravigliosi paesi di Ariccia, Castelgandolfo e Frascati. Tra gli altri luoghi di grande interesse artistico della regione si ricordano l’Abbazia Cistercense di Casamari a Veroli (Fr), il Museo dello Sbarco di Anzio ed il borgo medievale di Canapina (Vt). Cerveteri e Tarquinia ospitano la Necropoli Etrusca, altro patrimonio mondiale Unesco presente nella regione. A Tivoli si ammirano le bellissime Villa Adriana e Villa d’Este, l’una testimonianza del fasto imperiale dell’antica Roma, l’altra della potenza del cardinale Ippolito d’Este. Tra i numerosi centri che si affacciano sul mare si ricorda Gaeta, al confine con la Campania, dove meritano una visita la stupenda Cattedrale di Sant’Erasmo e la Chiesa di Santa Lucia. Al confine tra Lazio e Abruzzo si estende la regione storica della Sabina, dove si ammirano Rieti ed i comuni di Neroli e Palombara Sabina.

Parchi e riserve: Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, Parco Naturale dei Castelli Romani, Parco Naturale dei Monti Aurunci, Parco Suburbano Valle del Treja, Antiche Città di Fregellae, Fabrateria Nova e Lago di San Giovanni Incarico (Fr), Villa Borghese (Rm), Monumento Naturale Giardino di Ninfa (Lt), Riserva Naturale Statale Isole di Ventotene e Santo Stefano (Lt).

Prodotti tipici: Est! Est!! Est!!! di Montefiascone, Colli Albani, Pecorino romano, Mozzarella di Bufala Campana, Ricotta Romana, pecorino in grotta del viterbese, olio d’oliva Sabina, porchetta di Ariccia, trota retina, Kiwi Latina, Carciofo Romanesco del Lazio, liquore fragolino, carne di coniglio leprino viterbese, guanciale amatriciano, mortadella di cavallo, salsiccia al coriandolo di Monte San Biagio, pestato di olive di Gaeta, amaretto di Guarcino, pane Casereccio di Genzano, ciambella all'anice di Veroli, ciambella sorana, ciriola romana, pane casareccio di Lariano, panpepato, alici sotto sale del golfo di Gaeta, anguilla del Lago di Bolsena, arancio biondo di Fondi, carciofo di Tarquinia, fagiolo cannellino di Atina, farro dei Monti Lucretili, fragolina di Nemi, lenticchia di Ventotene, tartufo di Cervara.

Piatti tipici: pizza coi friccioli, pecorino e fave, fiori di zucca fritti, bruschetta al pomodoro, crostino con alici, gnocchi alla romana, bucatini all’amatriciana, bucatini cacio e pepe, rigatoni con la pajata, tagliatelle alla gricia, spaghetti alla carbonara, fagioli con le cotiche, saltimbocca alla romana, coda alla vaccinara, trippa alla romana, arrosto d’agnello con la coratella, abbacchio alla cacciatora, luccio alla bolsenese, baccalà in guazzetto, coratella d’abbacchio con i carciofi, carciofi alla giudia, puntarelle con alici, torta di Pasqua, maritozzo, bignè di San Giuseppe.

Artigianato: arte orafa, lavorazione dei metalli, lavorazione del legno, ceramica, terracotta.

Eventi: Infiorata di Genzano di Roma (giugno), Fiera delle Cipolle (Alatri – FR, settembre), Sagra della Porchetta (Ariccia – RM, settembre), La Macchina di Santa Rosa (Viterbo, settembre), Il Palio della Tonna (Civita Di Bagnoregio – VT, settembre), Festa della Madonna delle Grazie (Allumiere – RM, settembre), Festa di San Giuseppe da Leonessa (Leonessa – RT, settembre), Sagra della Nocciola (Caprarola – RT, agosto – settembre), Ottava Medievale (Orte – VT, agosto – settembre).

Torna alla cartina generale delle regioni Italiane

 

 

 

 

 

 

Motore di ricerca

Google
 

web

questo sito