FILM E RECENSIONI rubrica di  CORRERENELVERDEONLINE

Film & Recensioni Attori Attrici Registi Festival Cinema Musica Teatro

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Correrenelverdeonline


 

 

FILM

Vediamo un film stasera! Quante volte abbiamo detto questa frase ai nostri cari, ad un amico, ad una persona cara...

Non sempre però si tratta di film specifici, scelti tra quelli recentissimi in visione nelle sale cinematografiche. Si può trattare di film trasmessi al piccolo schermo che rivediamo con piacere o addirittura vecchi film che non abbiamo mai visto.

Talvolta si tratta di film registrati su un supporto (DVD, CD, File di formato adatto, blue ray ecc.) in nostro possesso e spesso si tratta di film che non abbiamo visto o di cui non ricordiamo la trama o dei quali non abbiamo il trailer ed è questo il momento in cui, se vogliamo, possiamo essere soccorsi da una recensione e o da una critica.

Recensire, che deriva dal latino recensio ossia esamino, è divenuto il termine che di alcuni concetti inglobati nell'esame come la verifica, l'oggettività e il giudizio si fa portatore. Da tempi storici assai lontani la figura del recensore che quasi sempre ingloba la figura del critico e assai spesso quella del censore si pone come mediatore fra l'opera e gli utenti. I tempi, la notorietà del tema trattato, il business segnano marcatamente l'importanza della categoria dei critici di fronte alla globalità. Si evince che il critico di eccellenza è quello cinematografico che distanzia di molto un critico d'arte nonostante il primo possa solo avere la fortuna di essere dipendente di una grande testata di comunicazione e il secondo la sfortuna di essere un dotto professore di arte indipendente. Fortunatamente nelle situazioni chiuse o localistiche il processo si inverte. Ad esempio un recensore di vini (sommelier o enologo) in excursus enologico diviene meritatamente primo e forse unico recensore.

Torniamo al recensore cinematografico che è quello che ci interessa in questo ambito di discorso filmico. Ormai è una figura consolidata e non c'è testata di informazione di rilievo nazionale che non ne faccia uso. Spesso c'è grande discordanza fra i giudizi critici, sempre soggettivi e i risultati di affluenza al botteghino. Altro problema sono alcune tardive valorizzazioni (come ad esempio è accaduto a gran parte dei film interpretati dal grandissimo Totò) che quando avvengono non riescono più a sanare le mortificazioni di chi le ha ricevute. D'altronde il critico cinematografico è da tempo figura di indubbia utilità per l'orientamento di quel pubblico che, nei momenti di maggior  uscita di nuovi film ossia nelle festività storiche come può essere il natale, non ha il tempo e forse il denaro per vederli tutti.

Altro tema è che consapevolmente e più spesso inconsapevolmente siamo tutti "critici" e per estensione, quando serve, critici cinematografici, innescando così discussioni e dissertazioni a doppia mandata, la prima verso di noi per confermare il nostro buon gusto e la seconda verso gli altri per evidenziare sensibilità e stati d'animo.

Parlando dunque di recensione avvertiamo che questa rubrica si basa su un altro concetto, quello di pubblica utilità, con un occhio particolarmente attento a "chi non può" o può poco in termini economici e/o di tempo andare al cinema e si deve accontentare assai spesso di registrazioni, viste magari a casa di amici, oppure approfittare di film trasmessi per televisione. Pertanto anche se ci riserviamo la possibilità di recensire una prima visione o addirittura un'anteprima l'intenzione è quella di lasciare una traccia dell'opera che duri nel tempo.

Ecco perché cerchiamo, prima di recensire, di dare un'informazione tecnica sui film (se c'è un titolo originale, la durata, gli interpreti (i così detti attori al di la del sesso o al genere di appartenenza), la regia, la scenografia, la sceneggiatura, eccetera) e poi di raccontarne la trama sperando così di permettere agli utenti di saperne qualcosa di più di "quel film degli anni settanta" o capire chi sono gli attori in quel giallo o come evolve la saga di Allien.

Buona lettura!

 

 

 

 

 

160x600_promo