MUSICA E MUSICISTI rubrica di  CORRERENELVERDEONLINE




Musica Musicisti Teatro Cinema Film & Recensioni

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Correrenelverdeonline

Introduzione
musica
Agenzie ed eventi
appuntamenti
classifiche inghilterra
classifiche italia
classifiche usa
itunes
news musicali

[Musicisti, Gruppi, Cantanti]
[Cultura Celtica]
[New Age]
[Disk Jockey]
[Giganti della Musica]
[Corodia]
[Tecnica di canto]
[Un'ala di riserva]
[La Puglia Suona Bene]
[Notte della Taranta]
[Il Barbiere di Siviglia]

 

MUSICA: cantanti, musicisti, compositori, gruppi, classifiche, agenzie, concerti, notizie

MUSICA


 

 

Musicisti, cantanti, compositori, gruppi, interviste

U2

Si potrebbe immaginare che la nascita degli U2 possa essere qualcosa di spettacolare o di socialmente impegnato, data la grande importanza che il gruppo ha nell’immaginario collettivo sia dal punto di vista della musica rock, sia da quello dell’impegno sociale.

Niente di più sbagliato, come spesso accade per le grandi invenzioni, tutto ha inizio in un modo banale: Mount Temple School, Dublino, l’anno è il 1976, un ragazzo, Lawrence Mullen jr. (poi chiamato Larry) lascia nella bacheca un messaggio nella speranza di formare una band. In risposta a questa ricerca rispondono Dave Howe Evans (poi The Edge), Adam Clayton e Paul Hewson (Bonovox). Nessuno avrebbe mai potuti pensare che questa band formata da ragazzi di 15 e 16 anni, che si fa chiamare Feedback, diventerà un gruppo tra i più importanti del panorama della musica rock, con il nome di U2. Già nel 1978 la band ottiene il suo primo riconoscimento: gli U2, perché è già questa la denominazione del gruppo, vince un concorso di musica rock in Irlanda. Solo due anni dopo esce il primo Lp della band, Boy.

Questo disco è seguito, l’anno dopo da October (1981). In questo album possiamo notare alcune peculiarità degli U2, particolarità che li differenziano e li pongono in una posizione diversa rispetto agli altri gruppi rock. In primis troviamo la religiosità. La prima canzone del disco è un Gloria, rivisitato in versione rock. Insomma a differenza di tanti altri gruppi rock, che inseguono la regola ”Droga sesso e rock and roll”, i componenti dalla band irlandese non rinunciano alla loro identità religiosa per la ricerca del successo. Altro brano rappresentativo dell’album è Tomorrow, una canzone in cui gli U2 lanciano un altro lato del loro essere irlandesi: il desiderio di un Irlanda unita. Nella canzone raccontano la lotta per l’indipendenza che viene combattuta per le strade di Belfast. Un segnale in più che il gruppo ci dà per meglio comprendere questa questione dell’appartenenza ci viene dato l’accompagnamento musicale al gruppo da parte di cornamuse.

Nel 1982, durante una tournée negli States per promuovere anche lì la loro musica, i componenti della band conoscono un fotografo, Corbijn, con il quale allacceranno una collaborazione per la futura cura delle copertine e i video del gruppo.

L’impegno sociale viene ribadito nel terzo album del gruppo, War (1983). In questa opera possiamo trovare la famosa canzone Sunday Bloody Sunday,  che narra della morte di tredici persone causata da paracadutisti inglese, nelle lotte per l’indipendenza dell’Irlanda dalla Gran Bretagna.

Nel 1984 esce The unforgettable fire, album in cui trova posto la famosissima Pride (in the name of love), canzone dedicata ad un grande combattente per i diritti umani, come Martin Luther King. Anche il titolo della compilation merita una nota, infatti The unforgettable fire, prende spunto da una mostra fotografica sugli orrori causati dal nucleare durante la seconda guerra mondiale, presente a Chicago, al Peace Museum. 

Nel 1985 si trovano le prime date italiane nel tour della band: un concerto a Milano e due al teatro tenda di Bologna.

Nello stesso anno, il 13 luglio, gli U2 partecipano ad evento mondiale di beneficenza, il Live Aid, un mega concerto in contemporanea tra Londra e Philadelphia, insieme agli artisti più famosi del periodo.

E finalmente giunse per il gruppo irlandese l’agoniata vetta delle classifiche, infatti con The Joshua tree, album del 1987,questo traguardo è finalmente tagliato. Di questo Lp ricordiamo due canzoni: Whit or without you, e Mothers of disappears, sulla tragedia dei desaparecidos argentini.

La caduta del muro di Berlino nel 1989 sembra portare un nuovo spirtito in tutto il mondo. Celebrare la fine della guerra fredda fu un occasione per un nuovo album del gruppo, Achtung Baby, in cui i musicisti irlandesi sembrano salutare l’alba di un nuovo mondo che la caduta del muro sembra promettere.

All’inizio del nuovo millennio gli U2 presentano una raccolta celebrativa “U2 – The best of 1990-2000”, in cui si possono trovare i migliori singoli del decennio,più due brani inediti: Electrical storm e The hands that built America, quest’ultimo facente parte della colonna sonora di Gangs of New York, il film di Martin Scorsese.

L’ultimo album del gruppo uscito è How to dismantle an atomic Bomb, del 2004, dove possiamo ricordare il singolo Vertigo, molto orecchiabile e divenuto un buon successo.

Nel 2008 inizierà la costruzione di quello che è stato battezzato “U2 tower”, una costruzione prevista del piano di riqualificazione urbana delle Docksland, la zona portuale di Dublino. Il grattacielo, la cui costruzione è stata finanziata dalla band irlandese oltre che da altri investitori, sarà anche la sede degli studi di registrazione del complesso.

 

Discografia ufficiale

  • Boy (1980)

  • October (1981)

  • War (1983)

  • Under A Blood Red Sky (1983)

  • The Unforgettable Fire (1984)

  • Wide Awake In America (1985)

  • The Joshua Tree (1987)

  • Bootleg: Rock's Hottest Ticket (1987)

  • Rattle And Hum (1988)

  • Achtung Baby (1991)

  • Zooropa (1993)

  • Pop (1997)

  • The Best Of 1980-1990 - Disc 1 (1998)

  • The Best Of 1980-1990 - Disc 2 (1998)

  • All That You Can't Leave Behind (2001)

  • 7 (2002)

  • The Best Of 1990-2000 - Disc 1 (2002)

  • The Best Of 1990-2000 - Disc 2 (2002)

  • How To Dismantle An Atomic Bomb (2004)

  • 18 Singles (2006)

 

Videografia:

  • WINDOW IN THE SKIES (I) Australia, Dicembre 2006

  • SOMETIMES YOU CAN'T MAKE IT ON YOU OWN Dublino, Irlanda Dicembre 2004 Regia Phil Joanou 

  • VERTIGO Delta De L'Erbe, Tarragona, Spagna Settembre 2004 Regia Alex And Martin

  • ELECTRICAL STORM Eze, Costa Azzura, Francia Agosto 2002 Regia Anton Corbijn

  • THE HANDS THAT BUILT AMERICA Dublino, Irlanda Maggio 2002 Regia Maurice Linnane 

  • STUCK IN A MOMENT YOU CAN'T GET OUT OF Versione USA Los Angeles, USA - Berlino, Germania Agosto 2001 Regia Joseph Kahn

  • ELEVATION Los Angeles, USA  Aprile 2001 Regia Joseph Khan 

  • WALK ON Versione Uk, Londra, Uk Febbraio 2001 Regia Liz Friedlander

  • WALK ON Versione Internazionale, Rio De Janeiro, Brasile Novembre 2000 Regia Jonas Akerlund 

  • STUCK IN A MOMENT YOU CAN'T GET OUT OF Versione Internazionale Los Angeles, USA Novembre 2000 Regia Kevin Godley

  • BEAUTIFUL DAY Charles De Gaulle Airport, Parigi, Francia Settembre 2000 Regia Jonas Akerlund 

  • SWEETEST THING Dublino, Irlanda, Settembre 1998 Regia Kevin Godley 

  • IF GOD WILL SEND HIS ANGELS Detroit, USA Novembre 1997 Regia Phil Joanou 

  • PLEASE Dublino, Irlanda Settembre 1997 Regia Anton Corbijn 

  • STARING AT THE SUN New York, USA Marzo 1997 Regia Jake Scott

  • DISCOTHEQUE Parco Novi Sad, Modena, Italia e SarajevoDicembre 1996 Regia Stephane Sednaoui 

  • MISS SARAJEVO Parco Novi Sad, Modena, Italia e Sarajevo Settembre 1995 Regia Maurice Linnane

  • HOLD ME, THRILL ME, KISS ME, KILL ME New York, USA Giugno 1995 Regia Kevin Godley / Maurice Linnane

  • LEMON Londra, Uk Ottobre 1993 Regia Mark Neale

  • STAY (FARAWAY, SO CLOSE)  Berlino, Germania Ottobre 1993 Regia Wim Wenders

  • WHO'S GONNA RIDE YOUR WILD HORSES Chicago, USA Settembre 1992 Regia Phil Joanou

  • EVEN BETTER THAN THE REAL THING (remix) Dublino, Irlanda Luglio 1992Regia Richie Smyth

  • ONE (Bar Version) New York (USA), Germania Marzo 1992  Regia Phil Joanou

  • ONE (Berlin Version) Berlino, Germania Febbraio 1992Regia Anton Corbijn

  • ONE (Bufalo Version) New York, USA Febbraio 1992 Regia Mark Pellington 

  • EVEN BETTER THAN THE REAL THING Carnaby Street, Londra, UK Gennaio 1992Regia Kevin Godley

  • MYSTERIOUS WAYSMarocco Ottobre 1991Regia Stephane Sednaoui

  • THE FLY Londra, Uk e Dublino, Irlanda Settembre 1991 Regia Richie Smyth / Jon Klein

  • ALL I WANT IS YOU Roma, Italia Aprile 1989 Regia Meiert Avis

  • ANGEL OF HARLEM Apollo Theater, New York, USA Novembre 1988 Regia Richard Lowenstein

  • DESIRE Los Angeles, USA Settembre 1988 Regia Richard Lowenstein

  • WITH OR WITHOUT YOUArdmore Studios, Bray, Irlanda Ottobre 1987 Regia Meiert Avis

  • WHERE THE STREETS HAVE NO NAME Los Angeles, USA Aprile 1987 Regia Meiert Avis 

  • I STILL HAVEN'T FOUND WHAT I'M LOOKING FORLas Vegas, USA Aprile 1987Regia Barry Devlin

  • THE UNFORGETTABLE FIRE Svezia Gennaio 1985 Regia Meiert Avis

  • PRIDE Sfx Hall, Dublino, Irlanda Agosto 1984 Regia Donald Cammell

  • SUNDAY BLOODY SUNDAY Red Rocks, Colorado, USA Giugno 1983 Regia Gavin Taylor

  • NEW YEAR'S DAY Svezia Dicembre 1982 Regia Meiert Avis

  • A CELEBRATION Kilmainham Jail, Dublino, Iralnda Aprile 1982 Regia Meiert Avis

  • GLORIA Dublino, Irlanda Ottobre 1981 Regia Meiert Avis

  • I WILL FOLLOW  Dublino, Irlanda Settembre 1980 Regia Meiert Avis

 

 

 

 

 

160x600_promo