FILM E RECENSIONI rubrica di  CORRERENELVERDEONLINE

Film & Recensioni Attori Attrici Registi Festival Cinema Musica Teatro

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Correrenelverdeonline


 

 

Pellicola cinematografica

ovvero il film e la finzione che diviene realtà

La parola film deriva da una definizione inglese che vuol dire "membrana" e usata per indicare le pellicole sia cinematografiche che fotografiche è nata una delle parole più usate nel mondo artistico e culturale.

Il film è per antonomasia "il racconto", trasposizione di fatti, di invenzioni, di sentimenti, di morale, di pazzia, di visioni, di propaganda. Mezzo che educa o corrompe che lascia un segno indelebile o di corto respiro che segna un'epoca o una moda. La finzione che diviene realtà segnando spesso percorsi intellettuali ed economici di assoluto rilievo e fungendo da punto di raccordo per la memoria collettiva. Strumento spesso di esportazione culturale e veicolo spaventoso di merchandising diretto e indiretto.

Film muto, a colori, in bianco e nero, sonoro, a passo ridotto, a passo normale, 3D, grande schermo, piccolo schermo.

Certe volte neanche ci pensiamo alle tipologie, ai generi, alle tecnologie, siamo semplicemente seduti davanti al grande schermo (o al piccolo, in casa, trasmesso per etere o frutto del girare di un DVD), da soli, con la famiglia, con estranei a farci coinvolgere dalle immagini proiettate.

Siamo coinvolti, spesso senza avvedercene in una magia che viene da lontano, chissà forse dal teatro delle ombre cinese, dalla tridimensionalità e dalle macchine di scena del palcoscenico teatrale greco ma anche i Lumiere sono ormai lontani legati a periodi di cui non ci sono sopravvissuti.

Possiamo entrare anche in profondità in un film, nel suo messaggio, nei suoi protagonisti sia come persone che come interpreti dipende dal nostro tempo, dalla nostra cultura, dalla nostra sensibilità, non a caso alcuni di essi sono diventati degli inossidabili "cult".

Da tempi lontani, da quando il film supera per notorietà lo spettacolo teatrale, evocare le parole attore, attrice, regista, scenografo, produttore causa in chi le ascolta visioni o nomi di noti personaggi legati al mondo cinematografico, dunque la notorietà e il peso sociale e culturale emanato da questi soggetti è di grande e significativo rilievo fatto che non dovrebbe mai essere trascurato.

Noi vogliamo ricordare che comunque anche per la più superficiale dinamica osservativa c'è un punto di inizio, la visione (ed audizione) del film stesso e questa rubrica che talvolta entra i profondità vuole comunque non rinunciare ad essere uno dei punti di ingresso in questo mondo fantastico che è il film.

 

 

 

 

 

160x600_promo