FILM E RECENSIONI rubrica di  CORRERENELVERDEONLINE

Film & Recensioni Attori Attrici Registi Festival Cinema Musica Teatro

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Correrenelverdeonline


 

 

SUPERMAN IV

Titolo originale: Superman IV: The Quest For Peace

Origine: USA, Regno Unito

Anno: 1987

Durata: 90'

Produzione: Yoram Globus, Menahem Golan

Regia: Sidney J. Furie

Soggetto: Jerry Siegel e Joe Shuster (fumetto), Christopher Reeve, Lawrence Konner, Mark Rosenthal

Sceneggiatura: Lawrence Konner, Mark Rosenthal

Fotografia: Ernest Day

Montaggio: John Shirley

Effetti speciali: David L. Hewitt, David McCall, Steve Hamilton

Musiche: Alexander Courage, John Williams

Scenografia: John Graysmark

Cast: Christopher Reeve, Gene Hackman, Margot Kidder, Jackie Cooper, Marc McClure, Mark Pillow, Jon Cryer, Sam Wanamaker, Mariel Hemingway, Damien McLawhorn, William Hootkins

 

Nella tranquilla Smallville Clark si appresta a vendere la fattoria dove è cresciuto insieme ai genitori adottivi.

Intanto, a Metropolis, Lex Luthor (interpretato ancora una volta ed egregiamente da Gene Hackman), costretto ai lavori forzati, riesce a scappare grazie all'aiuto del nipote Lenny.

Clark ritorna a Metropolis e riprende il solito lavoro al Daily Planet. Il nuovo proprietario del giornale, David Warfield, ha intenzione di cambiare la linea editoriale, occupandosi di argomenti scandalistici e gossip.

Al vertice internazionale dell'Onu fallisce il tentativo di rinunciare agli armamenti nucleari; e mentre da ogni parte si corre ad aumentare il numero di armamenti, un bambino di nome Jeremy scrive una lettera a Superman e chiede di liberare il mondo dalle inutili armi. Superman si reca nella sede dell'Onu e convince i presidenti delle nazioni riunite a collaborare; i missili vengono così lanciati nello Spazio e Superman li fa esplodere sul Sole.

In un museo, Lex Luthor ed il nipote rubano un capello di Superman, realizzano un protoplasma e lo installano su un missile nucleare; Superman lancia il missile verso il Sole, ma il calore permette al protoplasma di generare una nuova vita: nasce Nuclearman, l'antieroe potentissimo che ha un solo lato debole.

Luthor trascina in un tranello Superman; l'Uomo d'Acciaio ingaggia una dura lotta con Nuclearman e viene scagliato nello spazio senza il suo mantello. La scomparsa di Superman permette a Luthor di aumentare la vendita di armi nucleari e guadagnare milioni di dollari.

Intanto Lois Lane, preoccupata dell'assenza di Clark dal lavoro, si reca a trovarlo a casa e lo trova ammalato; confessa al collega l'amore per Superman e, prima di andarsene, lascia a Clark il mantello rosso di Superman.

Clark si trova in gravi condizioni di salute; è ormai in fin di vita ed è costretto a ricorrere al cristallo di Kripton per scampare alla morte. Superman si lega in questo modo per sempre alla Terra, poiché il cristallo è l'unica traccia del pianeta ormai scomparso.

Superman ritorna a salvare i cittadini dalle minacce e dalle distruzioni di Nuclearmen; Superman sfrutta l'unico punto debole del supereroe cattivo (l'ombra) e, dopo aver spostato la Luna, ottiene un'eclissi che mette fuori combattimento il nemico. Nuclearman viene scaraventato in una centrale termonucleare e cessa definitivamente la sua esistenza.

L'uomo d'Acciaio ha ormai sconfitto il terribile nemico. Lex Luthor viene nuovamente catturato e costretto ai lavori forzati.

Il mondo è di nuovo al sicuro grazie all'Uomo d'Acciaio.

 

Filmografia di Sidney J. Furie:

Confronto finale (1996), Superman IV (1987), L'aquila d'acciaio (1986), Entity (1981), I ragazzi della Compagnia C (1978), Gable e Lombard: un grande amore (1976), Sheila Levine: una donna una città (1975), Colpo dopo colpo (1973), La signora del blues (1972), Lo spavaldo (1970), Al di là di ogni ragionevole dubbio (1968), Colpo su colpo (1967), A sud-ovest di Sonora (1966), Ipcress (1965)

 

 

 

 

 

 

160x600_promo