FILM E RECENSIONI rubrica di  CORRERENELVERDEONLINE

Film & Recensioni Attori Attrici Registi Festival Cinema Musica Teatro

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Correrenelverdeonline


 

 

LO SQUALO 3

Titolo originale: JAWS 3-D

Anno: 1983

Durata: 94 minuti

Origine: USA

Tratto da: PERSONAGGI CREATI DA PETER BENCHLEY

Produzione: Alan Landsburg, Howard Lipstone, Rupert Hitzig

Regia: Joe  Alves

Soggetto: Guerdon Trueblood

Sceneggiatura: Richard Mattheson, Carl Gottlieb

Fotografia: James A. Contner

Montaggio: Randy Roberts

Musiche: Alan Parker

Cast: Lea Thompson, Dennis Quaid, John  Putch, Liz  Morris, P.H. Moriarthy, Lisa Maurer, Simon MacCorkindale, P. T. Horn, Andy  Hansen, Harry  Grant, Louis  Gossett Jr., John  Edson Jr., Dan  Blasko, Bess  Armstrong

 

Alla vigilia dell’inaugurazione di un grande parco acquatico sottomarino, l’Undersea Kingdom, un gigantesco squalo bianco femmina si introduce nella laguna artificiale che circonda il parco. Mentre il pubblico ammira le esibizioni di sci acquatico e il fondo marino e la fauna della laguna attraverso una serie di tunnel e vasche sotto il livello del mare, il grande squalo bianco inizia a mietere vittime. Soltanto la biologa e il tecnico del parco riescono a fermare la terribile minaccia.

Terzo capitolo della fortunata serie dedicata al grande squalo bianco, iniziata nel 1975 da Steven Spielberg. Ritorna il terribile squalo, questa volta più grande che mai (10,7 metri). Mike Brody, figlio di Martin, il capo della polizia in Jaws e Jaws 2, lavora nel grande parco insieme alla fidanzata biologa Kathryn Morgan. Sono proprio questi due personaggi, dopo che un intrepido fotoreporter cerca di imprigionare lo squalo nei tunnel del parco (la realtà non sempre può essere catturata), rimanendo imprigionato a sua volta tra le fauci dell’animale, a risolvere il finale del film, causando la morte del predatore. Estendendo l’analisi del film anche agli episodi precedenti, si possono rintracciare analogie e differenze. Nel film Jaws 2, le fotografie scattate dal fotografo subacqueo prima di essere azzannato danno un segno distorto della terribile minaccia al capo della polizia; in questo nuovo episodio, il fotoreporter rimane vittima del suo quadro. Nella parte iniziale di Jaws 3, il cucciolo di squalo catturato e allevato in cattività muore dopo poco tempo; si vengono a creare così due coppie distinte di personaggi: da una parte Mike Brody ed il cucciolo, dall’altra la fidanzata biologa Kathryn e il grosso squalo bianco femmina.

Il senso di vacuità ed impotenza di fronte alla vastità del mare e del pericolo, presenti nei primi due episodi, lasciano il passo alla claustrofobia dei tunnel di Jaws 3. Nel grande parco marino tutti sembrano vittime di un macabro gioco. Il regista vorrebbe ammonire l’uomo sui possibili pericoli della manipolazione dell’ambiente naturale.

Nonostante lo sceneggiatore Carl Gottlieb abbia partecipato alle stesura delle sceneggiature dei capitoli precedenti, il film manca di spessore narrativo. Il regista Joe Alves, scenografo e produttore associato de Lo Squalo 2 e secondo direttore di unità de Lo Squalo, punta tutto sulla spettacolarizzazione degli effetti speciali 3D, rinunciando alla produzione di senso ed al montaggio alternato che tanta efficacia aveva avuto nel film di Spielberg.

 

Note sul regista

Joe Alves, a volte accreditato come Joesph Alves Jr. / Joseph M. Alves Jr. / Joseph Alves Jr., è nato nel 1936 a San Leandro (California, USA); è stato art director, production designer, second unit director or assistant director, producer, visual effects, miscellaneous crew, director, self.

Ha realizzato diversi film per la TV. Jaws 3-D è il suo unico lungometraggio.

 

 

 

 

 

 

160x600_promo