FILM E RECENSIONI rubrica di  CORRERENELVERDEONLINE

Film & Recensioni Attori Attrici Registi Festival Cinema Musica Teatro

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Correrenelverdeonline


 

 

BATMAN E ROBIN

Origine: USA

Data: 1997

Durata: 130'

Produzione: Peter MacGregor-Scott

Distribuzione cinematografica: WARNER BROS

Regia: Joel Schumacher

Sceneggiatura: Akiva Goldsman

Fotografia: Stephen Goldblatt, A.S.C.

Montaggio: Dennis Virkler, A.C.E. e Mark Stevens

Scenografia: Barbara Ling

Musica: Ellioth Goldenthal

Cast: George Clooney, Chris O'Donnell, Arnold Schwarzenegger, Uma Thurman, Alicia Silverstone, Michael Gough, Pat Hingle, John Glover, Elle MacPherson, Vendela K. Thommessen, Elizabeth Sanders, Vivica A. Fox

 

Batman e Robin, uniti contro i criminali di Gotam City, si trovano a dover affrontare il glaciale dottor Freeze, scienziato impazzito dopo la morte della moglie, e la feroce Poison Ivy, botanica che ha subito una mutazione genetica a causa di un’arma batteriologica. Ad aiutare i due supereroi interviene anche l’astuta Batgirl, nipote del fidato maggiordomo Alfred.

Cast di eccezione per questo mirabolante film ricco di luci, colori, effetti speciali e spettacolo. L’approfondimento psicologico e lo sviluppo dei dialoghi dei primi due film di Burton lasciano spazio al puro intrattenimento visivo.

I dialoghi risultano secchi, i personaggi privi di spessore. Gotam City è ormai una città esplosiva priva di ogni ambientazione dark, con enormi statue, immense sculture, edifici in puro costruttivismo russo e art noveau; I personaggi si stagliano nelle lussuose scenografie come schiavi delle proprie ossessioni: il dottor Freeze congela tutto con assoluta glacialità, ossessionato dalla morte della moglie durante un esperimento di criogenesi. Poison Ivy dispensa baci al veleno contro ogni umano che danneggia il mondo vegetale.

Joel Schumacher costruisce una nuova storia basata su due elementi di assoluta presa, su un pubblico composto principalmente di adolescenti e bambini: umorismo e fruibilità. Batman è ormai un eroe maturo che si lascia alle spalle il passato ricco di traumi. Gorge Clooney, nei panni dell’uomo pipistrello, diverte con la sua ironia.

Il personaggio di Robin acquista nuova consapevolezza ed importanza nella sceneggiatura, metaforizzando nel rapporto con Batman quello tra figlio e padre. Entrambi gli eroi litigano per un bacio della perfida Poison Ivy; e poiché Batman capisce che i baci hanno il sapore del veleno, Robin è l’unico a sospirare per la cattiva biologa.

La grammatica del film usa tutte le tecniche tipiche dei film di fantascienza e d’azione; il montaggio risulta serrato, i movimenti di macchina accentuano l’azione, le inquadrature sempre dinamiche collocano i personaggi al centro di un imperante bisogno d’attenzione, la fotografia ridondante carica di senso tutto il visibile, le scenografie maestose ed imponenti sono degne di una narrazione fumettistica. I trucchi digitali rendono la narrazione molto spesso piatta, obbligando gli attori ad una recitazione innaturale con oggetti inanimati.

 

 

 

 

 

 

160x600_promo