FILM E RECENSIONI rubrica di  CORRERENELVERDEONLINE

Film & Recensioni Attori Attrici Registi Festival Cinema Musica Teatro

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Correrenelverdeonline


 

 

SHREK 3

Titolo originale: Shrek the Third

Paese:  Stati Uniti d'America

Anno:  2007

Durata: 89 minuti

Genere: animazione, commedia

Regia:  Raman Hui, Chris Miller

Sceneggiatura: Jeffrey Price, Peter S. Seaman, J. David Stem, Joe Stillman, David N. Weiss, Jon Zack

Casa di produzione: Dreamworks

Distribuzione (Italia): Dreamworks

Doppiatori originali: Mike Myers (Shrek);  Eddie Murphy (Ciuchino);  Cameron Diaz (Principessa Fiona);  Antonio Banderas (Gatto con gli stivali);  Julie Andrews (Regina Lillian);  John Cleese (Re Harold);  Rupert Everett (Principe Azzurro);  Justin Timberlake (Giovane Re Artù);  Eric Idle (Merlino);  Larry King (Doris, la sorellastra brutta);  John Krasinski (Sir Lancillotto);  Ian McShane (Capitan Uncino);  Cheri Oteri (Bella Addormentata);  Amy Poehler (Biancaneve);  Maya Rudolph (Raperonzolo);  Amy Sedaris (Cenerentola);  Cody Cameron (Pinocchio/Tre Porcellini);  Regis Philbin (Mabel);  Nicole Paggi (Teenager);  Conrad Vernon (Uomo Focaccina);  Aron Warner (Lupo); Seth Rogen (Capitano della Nave);

Montaggio: Michael Andrews

Musiche: Harry Gregson-Williams

 

Trama:

Shrek vive in pace con la sua amata Fiona nella palude; la sua esistenza scorre tranquilla finché il padre di Fiona, ovvero il Re di Molto Molto Lontano non muore.

Il Regno è nel caos e solo un nuovo sovrano potrebbe riprendere le redini e rimettere in carreggiata il paese; Shrek è il Re designato per guidare il Regno di Molto Molto Lontano ma c'è un piccolo problema : l'orco verde non è tagliato per governare dei sudditi.

Scoperto l'unico erede di sangue del defunto Re cioè Arthur (il leggendario Re Artù), Shrek e i suoi amici partono alla ricerca del giovane futuro regnante.

La missione non sarà facile e a peggiorare la situazione emotiva di Shrek subentrerà la notizia che a breve Fiona diventerà mamma e lui papà!

L'incubo di essere genitore incomincia ad affollare la mente e i pensieri del simpatico orco.

 

Recensione:

Terzo capitolo della saga che narra le avventure dell'orco più simpaticamente e politicamente scorretto del grande schermo; ora l'orco verde dovrà affrontare la più grande di tutte le preoccupazioni, il ruolo di genitore!

Si perché Fiona è in dolce attesa e appena appresa la notizia, Shrek non fa proprio i salti di gioia; la reazione un po' interdetta e sorpresa dell'orcone verde spiazza e delude la neo-mamma Fiona.

L'idea di dover affrontare una vita fatta di pannolini, pappe e pianti notturni scoraggia e preoccupa seriamente Shrek che non sa da dove incominciare per tenere a bada delle “cose” urlanti e piagnucolanti.

In questo film d'animazione il tema delle proprie responsabilità è dominante; infatti non solo Shrek ha paura di non avere le spalle talmente grandi da sopportare l'onere dell'essere genitore ma anche il futuro regnante Arthur (Re Artù) non si sente pronto per guidare un' intero regno.

Le numerose avventure che vedono come protagonisti Shrek e i suoi amici, con l'unico fine di trovare e convincere Arthur a regnare al posto del loro amico orco sul regno di Molto Molto Lontano, inconsapevolmente forgiano i nostri eroi fino all'accettazione e la comprensione dei propri obblighi.

Shrek capisce che anche se non sarà il padre più bravo del mondo, l'importante sarà nutrire i propri figli di quell'amore che per loro varrà più di qualsiasi altra ricchezza mentre Arthur comprenderà che il tempo degli scherzi è finito e che è ora di maturare per il suo bene e per quello dei suoi futuri sudditi.

L'orco capisce che la vita sfarzosa di palazzo non è nelle sue vene e che il pensiero di una famigliola numerosa in mezzo alla palude lo aggrada di più.

In questo capitolo (il terzo della serie di Shrek) si possono trovare le principali principesse delle favole più famose, riunite in un gruppetto capeggiato da Fiona; fanno parte del gruppo la Bella Addormentata, Biancaneve, Raperonzolo e Cenerentola.

Shrek Terzo in soli tre giorni di programmazione fruttò la bellezza di 122.500.000 € a scapito del suo antagonista nelle sale “Spiderman 3” che per “colpa” del film di animazione della Dreamworks perse un bel 50% sugli incassi.

La Dreamworks rese noto che la pellicola conquistò il quarto posto tra i film che incassarono di più al cinema nel 2007, con circa 800.000.000 €.

In versione Home Video, il film è uscito in DVD sia in edizione disco singolo che doppio (sia negli Stati Uniti che in Italia) e anche in supporto HD DVD (alta definizione).

Tale pellicola d'animazione è stata la prima del suo genere ad essere realizzata in alta definizione dalla casa produttrice della Dremaworks.

Anche il mercato DVD ha garantito a Shrek Terzo un' ottimo successo con i suoi 11.000.000 € ottenuti per il noleggio e nell'arco di una settimana il DVD si è piazzato nella top ten dei dischi DVD più venduti in America.

All'interno del film ci sono alcuni richiami a pellicole famose :

L'ologramma di Mago Merlino che si materializza a Shrek è simile al “profeta” presente nella pellicola “A.I. - Intelligenza Artificiale” che vede protagonisti Haley Joel Osment e Jude Law;

lo sbattere di due metà di noce di cocco utilizzate per simulare il rumore di zoccoli da cavallo nella rappresentazione del Principe Azzurro sono un omaggio al film “ Monty Python e il Sacro Graal ”;

quando Azzurro viene letteralmente investito dalla torre ed esclama “Mammina!”, il grido è lo stesso che si sente nel film "Hook - Capitan Uncino"; i motivetti intonati dalla Regina Lillian mentre abbatte i muri con la testa, sono i medesimi presenti in due famosi film ( “Un Poco di Zucchero”, da “Mary Poppins” e  “Le Cose che Piacciono a Me” da “Tutti Assieme Appassionatamente”) interpretati da Julie Andrews che da la voce alla Regina; quando Fiona e Shrek vengono “abbelliti” , la scena richiama il demenziale “Scemo e più scemo”.

Il brano  “Do You Remember Rock 'n' Roll Radio?” dei Ramones fa parte della colonna sonora di Shrek Terzo; alla colonna sonora appartengono anche i brani "Live and let die" di Paul McCartney (nella scena del funerale del Re), “9 crimes” di Damien Rice (nella sena di Shrek in catene) e “Immigrant Song” dei Led Zeppelin (nella scena in cui Biancaneve fomenta gli animali a combattere contro gli alberi parlanti).

Durante la fuga del gruppo di principesse capeggiato da Fiona, nel momento in cui viene attivato il passaggio segreto, lo spostamento delle pietre rivela l'immagine del Re Ranocchio che bacia il posteriore di un cavallo.

L'inversione tradizionale dei ruoli dei personaggi principali in Shrek viene accentuata (l'orco è il protagonista e il Principe Azzurro è odioso e stupido); non è da meno la classica favola di Cappuccetto Rosso che in Shrek Terzo al contrario del Lupo, si schiera dalla parte dei cattivi.

Il simbolo della Foot Locker compare sulla bara durante il funerale del Re di Molto Molto Lontano.

 

 

 

 

 

 

160x600_promo